IL KETCHUP E' COTTO?

L'AFFASCINANTE STORIA DEL KETCHUP RISALE A 500 ANNI FA

Autore: Laura Latella - 03/05/2020

Tutto ebbe inizio sulle sponde del fiume Mekong

La storia del ketchup inizia più di 500 anni fa, quando il Fujian era il centro marittimo più importante della Cina. I suoi cantieri costruivano navi che salpavano dai suoi porti verso la Persia, il Madagascar e i centri più importanti dell’Asia.

Navigando lungo il fiume Mekong, il più importante dell’Indocina, i marinai cinesi scoprirono una salsa di pesce cucinata dai pescatori khmer e vietnamiti: un liquido dal sapore pungente e dal color caramello a base di acciughe salate e fermentate. 

La salsa viene ancora oggi preparata in Vietnam, col in nome di nuoc mam, e in Thailandia, dove si chiama nam pla. I marinai cinesi le diedero il nome di ke-tchup, che nel dialetto hokkien – quello del Fujian e di Taiwan – significa «salsa di pesce conservato».

Il condimento, che grazie ai poteri disinfettanti dell’aceto e del sale, durava a lungo e non aveva bisogno di particolare cura per la conservazione, era molto apprezzato dai marinai, particolarmente quelli che si avventuravano in spedizioni di lungo corso. 

Fu così che l’uso si diffuse fino in Indonesia e nelle Filippine, dove a partire dall’inizio del 1700, i commercianti britannici cominciarono a sviluppare un certo gusto per questo condimento salato. Portarono dunque a casa alcuni campioni del condimento e – come spesso si fa in cucina – pasticciarono con differenti ingredienti alla ricerca del gusto originario, corrompendo così la ricetta, che lentamente finì per essere trasformata.

Soltanto nel XIX secolo si iniziò ad aggiungere – probabilmente in Gran Bretagna – il pomodoro. Questa variante veniva chiamata tomato ketchup e la prima ricetta in proposito venne elaborata nel 1801 da Sandy Addison e venne in seguito stampata nel libro di cucina Sugar House Book.

L’affascinante storia del ketchup e il successo degli hamburger sbarca anche in Italia e così finalmente la ricetta prende il sapore dei nostri territori, con ingredienti salutari e genuini. 

Ma il Ketchup è cotto?

Rispondo subito alla tua domanda: ebbene sì, il ketchup è cotto.

Ed ecco qui, di seguito la ricetta per preparare il ketchup fatto in casa, in modo salutare. Perfetta con l’hamburger, strepitosa con un frittino.

  • 500gr di passata di pomodoro biologica (liscia non a pezzi!) 
  • 300gr di sciroppo d’agave 
  • 240ml di aceto di vino bianco
  • 300ml di acqua
  • 30gr di zucchero di canna
  • 12gr di sale
  • 2 cucchiaini rasi di paprika dolce
  • 1 cucchiaino di aglio in polvere
  • 2 cucchiaini di polvere di chiodi di garofano 

 

(Per preparare il ketchup GODZILLA da Pancake usiamo anche 2 cucchiaini del nostro mix di 7 spezie super segretissimo (mi dispiace ma non possiamo darti la combinazione 🤫)

Metti tutti gli ingredienti in una pentola dal fondo spesso. Porta ad ebollizione e lasciala cuocere a fuoco basso per almeno due ore mescolando di tanto in tanto. Il ketchup è pronto quando la consistenza sarà densa e vellutata. 

Autore
Laura Latella

CMO Pancake